Ultima modifica: 16 dicembre 2014
Home > CTI

CTI

Il nostro Istituto dall’a.s. 2009/2010 è sede di uno dei sei centri territoriali risorse per la disabilità (CTRH)  della provincia di Varese, ora centro territoriale per l’inclusione (CTI).

I CTI trovano la loro ispirazione dalla storia del processo di integrazione scolastica delle persone con disabilità ed ora, a seguito dei grandi cambiamenti  che la scuola italiana è andata incontro,  aiutano e favoriscono la realizzazione di percorsi formativi e didattici per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES).

Sono luoghi “dedicati” per realizzare e far circolare esperienze, disporre di consulenze esperte, costituire effettive comunità di pratiche.

Sono una conferma della necessità di ottimizzare il “lavoro di rete” per garantire il successo formativo, nell’ottica del progetto di vita, della persona con bisogni educativi speciali.

Le finalità dei CTI, che operano seguendo le linee di indirizzo del GLIP, sono le seguenti:

  • sostenere e qualificare il processo di inclusione di tutti gli alunni con BES frequentanti le sezioni e le classi delle scuole di ogni ordine e grado;
  • fornire risposte concrete alle esigenze poste dalla presenza nelle classi comuni di alunni con disabilità grave;
  • favorire la collaborazione e le sinergie tra le scuole con lo scambio di esperienze e strumenti;
  • costituire un punto di riferimento per le famiglie, le persone con disabilità, i Dirigenti Scolastici e gli insegnanti, gli operatori delle diverse istituzioni, delle Associazioni, del volontariato coinvolti nel processo di inclusione scolastica e sociale;
  • favorire la collaborazione tra Istituzioni, Associazioni, no profit e volontariato.

Le attività promosse sono:

  • realizzazione di attività di informazione, diffusione, consulenza, studio e formazione nell’area prioritaria dell’inclusione scolastica anche in raccordo con la formazione professionale;
  • scambio di significative esperienze e integrazione di specifiche competenze.
  • scambio di sussidi, attrezzature e ausili tra scuole diverse;
  • acquisizione, anche in forme consortili con Enti e Associazioni, di attrezzature e sussidi con possibilità di cessione degli stessi in comodato alle scuole;
  • costruzione e aggiornamento della mappa delle risorse presenti sul territorio;
  • attivazione e gestione di banche dati territoriali in collaborazione con altre realtà istituzionali e associative;
  • assegnazione di finanziamenti alle scuole per la realizzazione di progetti inerenti la sperimentazione, la formazione e l’acquisto di materiali relativi  all’inclusione scolastica degli alunni con bisogni educativi speciali;
  • collegamento in rete con tutti gli altri Centri provinciali anche attraverso il Coordinamento dell’USP di competenza;
  • promozione di attività di ricerca anche in collaborazione con altri Enti e/o Agenzie.

Link alla sezione dedicata dell’Ufficio scolastico per la Lombardia.




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Navigando nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi