Ultima modifica: 26 settembre 2017
Home > Alunni > Sulle orme dei Longobardi

Sulle orme dei Longobardi

Progetto Magellano a.s. 16-17 – Articolo a cura della prof.ssa Emilia Ribolzi.

I luoghi del sito UNESCO

Il 21 giugno 2011 il Sito seriale “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”, che comprende sette complessi monumentali distribuiti sul territorio nazionale, è stato iscritto nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO come 46esimo sito italiano.

L’UNESCO, che ha tra i propri obiettivi primari l’educazione delle giovani generazioni al patrimonio culturale, invita i paesi membri a promuovere nei loro territori azioni in tal senso.

L’Associazione Italia Langobardorum, che gestisce il sito seriale dei Longobardi, ha partecipato a due bandi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali presentando i progetti “A tavola con re Rotari. Cultura e alimentazione dei Longobardi come paradigma per l’integrazione di popoli attraverso modalità classiche e multimediali” e “I Longobardi dallo scavo archeologico ai banchi di scuola” e ha ricevuto le risorse richieste per la loro realizzazione.

I progetti mirano a diffondere la conoscenza del popolo longobardo e del suo ruolo fondamentale nella formazione della cultura europea e promuovere nelle nuove generazioni la consapevolezza del patrimonio longobardo presente nei siti nei quali esse vivono (www.longobardinitalia.it).

A tal proposito l’Associazione Italia Langobardorum eroga contributi agli istituti scolastici, attraverso un bando, per favorire scambi e viaggi a livello nazionale.

Le classi della scuola secondaria di primo grado, usufruendo del contributo ricevuto, hanno così effettuato viaggi di istruzione guidati da operatori altamente qualificati e svolgendo attività didattico-laboratoriali a tema.

Le classi prime si sono recate a Brescia secondo l’itinerario “Flavia Brixia e i Longobardi in terra bresciana”, visitando il complesso monastico di San Salvatore – Santa Giulia.

L’itinerario proposto alle seconde classi, “Alla scoperta dell’arte longobarda e delle testimonianza alto medievali in Friuli Venezia Giulia”, ha permesso ai ragazzi di conoscere Cividale del Friuli, Aquileia e Grado.

Gli alunni di terza, seguendo l’itinerario “Il Ducato di Benevento e il culto di San Michele” hanno visitato Salerno, Benevento e Monte Sant’Angelo.

Per saperne di più suggeriamo di prendere visione dei video realizzati.

 

Un particolare ringraziamento alle prof.sse Valeria Platania ed Emilia Ribolzi, docenti del nostro istituto, che hanno curato la realizzazione dell’intero progetto.




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Navigando nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi