Ultima modifica: 30 novembre 2017
Home > Alunni > I luoghi del potere dei Longobardi: i ragazzi in cattedra

I luoghi del potere dei Longobardi: i ragazzi in cattedra

Martedì 21 novembre 17 la lezione inaugurale dell’Anno Accademico dell’Università della Terza Età di Marchirolo.

  • Relatori e pubblico nella sala consigliare di Marchirolo

Si è svolta martedì 21 novembre, la lezione inaugurale dell’Anno Accademico dell’Università della Terza Età, voluta dall’Associazione “Lions” e dall’Amministrazione del Comune di Marchirolo.

Nell’aula consiliare del Palazzo Comunale, alcuni ragazzi di seconda e terza media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Marchirolo, hanno intrattenuto i venerandi ospiti intervenuti raccontando la loro esperienza durante i viaggi di istruzione nei luoghi del potere dei Longobardi, le cui mirabili tracce persistono in una serie di siti protetti dall’UNESCO, diffusi in tutta la nostra penisola.

L’esperienza, che ha coinvolto tutte le classi dell’Istituto in tempi diversi, è stata fortemente voluta dalla Dirigente Scolastica, la prof.ssa Rosa Maria Pugni, per avvicinare i ragazzi alla storia e alla cultura del nostro territorio, usufruendo di fondi offerti dall’Associazione “Italia Langobardorum”.

Con la supervisione delle docenti responsabili del progetto, le proff.sse Emilia Ribolzi e Valeria Platania, Aurora Iannazzo e Manuela Fioretto della classe III C, hanno mostrato i monumenti tardoantichi e medievali del Parco Archeologico di Castelseprio (VA) e i mirabili affreschi di tematica evangelica della chiesa di Santa Maria Foris Portas.

Anika Rybicki e Gabriele Felappi della classe III A hanno invece raccontato la loro visita a Cividale del Friuli, primo ducato longobardo in Italia, mostrando anche meravigliosi esemplari di cultura materiale rinvenuti nelle tombe aristocratiche.

A spiegare gli usi e i costumi, anche culinari, dei Longobardi, appresi durante un laboratorio didattico presso il Museo Archeologico di Brescia, sono stati Laura Fioretto, della classe II A, Riccardo Cincinnato della classe II B e Marika Dangolini di II C.

L’intervento si è concluso con una fotogallery del viaggio nella Longobardia Minor, commentato piacevolmente dalla prof.ssa Ribolzi, che ha mostrato le suggestive immagini del santuario di Monte S. Angelo (FG) e raccontato l’evoluzione delle leggende magiche legate alle famose streghe di Benevento.




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Navigando nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi